Orvieto

Cfr.: Umbria, itinerari n. 2/2019: Le Cascate delle Marmore, il parco fluviale del Tevere, fino alla strada dei vini Etrusco Romana


Ab.: 20.253, orvietani; altezza: m.  325 s.l.m.; provincia di Terni, mappa Info Turista: P.za Duomo, 24 – T. 0763 341772; P.S.H.: località Ciconia, 05018 Ciconia – T. 0763 3071

 

Domina dall’alto la valle del fiume Paglia, per il suo caratteristico Duomo e le importanti testimonianze etrusche è un importante centro turistico nazionale. È un fiorente centro commerciale e industriale, con diverse attività artigianali.    

Denominata Volsinii fu una fiorente città etrusca tra il Vi e il III sec. a.c., già insediata nel periodo protostorico. Decaduta durante l‘epoca romana, prosperò nel medioevo, raggiungendo il suo massimo fulgore come libero comune, più volte sottomessa al potere della Chiesa e coinvolta nelle lotte fra guelfi, famiglia Monaldaschi, e ghibellini, famiglia Filippeschi, nel 1450 passò stabilmente sotto il dominio papale.